E’ l’uomo per me

Ora vero è che sei ossessionato dai poco più che ventenni ma non si può dire che tu non ti sia impegnato per trovare l’uomo giusto.
Nei mesi scorsi hai conosciuto questo ragazzo, un po’ più grande di te, con cui condividi, oltre che la passione ornitologica, anche la professione.
Inutile dire che lo hai bollato come papabile al secondo 10 – ovviamente secondo10postgioia visto che prima tendi a non fare conversazione.
E inutile dire che a lui non sia mai passato per l’anticamera del cervello corrispondere con un bollino “proviamoci”.
Se non che, come spesso accade, senza alcuna ragione specifica, ogni tanto si fa risentire.
Cosa che va bene, sia chiaro, perché il networking nel lavoro sta ai preferiti su Grindr.
Sai mai che non ci scappi un colloquio vssai mai che non ci scappi un’altra sessione di ginnastica.

Però ormai tu sei focalizzato a sposarti e mettere su famiglia prima dei 35 che iniziano ad essere uno spettro troppo concreto, quindi hai deciso di seguire i buoni consigli di tutti e di dare una mano al destino, che ultimamente non sembra giocare a favore della tua vita sentimentale, per combinare subito un appuntamento e dare una svolta alla tua vita.
Lui ti dice subito: però non ci corteggiamo eh.

Già uno che usa la parola “corteggiare” a te fa perdere la testa.
Come se ti avessero detto: ci sono i cannelloni in forno ma tu mangia solo fagiolini lessi che sei a dieta.
Come fai a non iniziare a non avere l’acquolina in bocca istantaneamente?
Riesci dunque nell’intento di passare dal frocial al social e gli dai whatsapp.
Mentre già sognavi di andare a scegliere con lui un costosissimo cane che ti saresti fatto regalare come pegno d’amore – si spera che essendo meno giovane sia almeno più ricco e anche tu meriti un cane e una casa splendida come i tuoi amici fidanzati – lui ti fa la fatidica domanda:
scusa mi ricordi il tuo nome che ora mi sfugge?
Ma a te, impavido paladino dell’amore, non ti ferma nemmeno questo.
Gli dici che non importa, che anche tu non ricordi i nomi, che insomma meglio ricordarsi di altre cose.
E finisce che gli strappi la volontarissima promessa di un aperitivo.
È domenica mattina.
Tu per una volta non sei andato a sfasciarti al Plastic, sei sveglio e presentabile alle 11 am, ancora non piove ma non puoi andare al parco perché ci sono le nuvole e capisci che è il momento buono per fare un brunch con l’uomo della tua vita di questa settimana.
Aspetti che si faccia mezzogiorno, perché prima sarebbe veramente troppo scrivere a qualcuno.
Gli scrivi e lui ti dice che è stato al Plastic ed è devastato quindi non sa né quando né se si alzerà dal letto.
A parte tirar giù tutti i santi e i beati del Paradiso per il tuo perfetto tempismo nel frequentare i locali giusti, ancora una volta non molli e rilanci.
Ok, facciamo un aperitivo, tanto in casa non c’è cibo e quindi dovrai uscire per forza fuori per cenare.
Cioè hai proposto a uno di uscire la domenica sera, che, chi ti conosce lo sa, è come proporre ad un etero di andare a fare in giro alla Royal Hammam.
Lui ti dice che ti avrebbe fatto sapere e tu da questo punto in poi ti limiti solo a rimbalzare i possibili incontri di ginnastica del pomeriggio e con un moto d’orgoglio smetti di scrivergli.

Ora essendo da un pezzo passata l’ora dell’aperitivo e, esattamente come l’uomo della tua vita della scorsa settimana, non essendosi più palesato – chi lo avrebbe mai potuto supporre – ti chiedi se è meglio affogare nel terzo gelato della giornata o cercare nel cassetto “outfit improbabili” il cappio che avevi comprato tempo fa e ottimizzare l’acquisto.
Eri convinto che fosse che l’uomo per te.
Ma, in fondo, un po’ come nel lato B del 45 giri di Mina, sai che non è così.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: