Mobbasta veramente però

E’ una persecuzione.

Ufficialmente.
Qualcuno deve averti scambiato per un assaggiatore di batacchi.
Mobbasta veramente però!
Agli albori di questo blog, il problema era Batacchio Bianco.
Mai stato ufficialmente più bello di te -anzi sinceramente ha sempre dimostrato qualche anno in più – ma all’epoca aveva un bel fisichetto e quindi sulla massa dei rive gauche da Borgo -rabbrividiamo al solo ricordo – preferivano un bel corpo ad un bel viso con annesso rotolo di ciccia.
Superata la questione Batacchio Bianco – tra l’altro ti chiedi che fine abbia fatto, ma felice lui, felici tutti – ti sei riaffacciato alla vita sociale in compagnia del Dottorino.
E lì la questione è diventata pesante.
Non perché lo preferivano a te, no.
Solo perché ti usano come un gancio per arrivare a lui.
Che, povero, alla fine si gode la tua selezione.
Tre le situazioni tipo.
1
Sei in giro con il Dottorino.
Tu vedi un bel ragazzo.
Vedi che lui guarda nella tua direzione.
Sorridi.
Sorride.
Si avvicina.
Tu già ti dici “stasera si tromba”.
Poi lui inizia a parlare col Dottorino.
Esempio concreto: Mykonos.
Coppia di 26 anni.
Apertissima.
Con in dote un enorme bagaglio. Culturale. Dal Canada.
Non c’è stato verso di riportarli su di te.
Loro volevano il Dottorino o nulla.
Ad un certo punto hanno pure detto: possiamo farlo in 4.
Ma la questione non era che volevano te. No. Loro volevano il Dottorino e avrebbero tollerato te cercando di farlo cedere attraverso l’usato garantito.
2
Tu vedi un bel ragazzo al Supermercato.
Ci fai roba.
Più volte.
Sperimenti punti di forza e di debolezza.
Fai un report completo e dettagliato al Dottorino.
Alla prima occasione sociale lui vede il Dottorino.
E vuole farsi lui.
Esempio concreto: una splendida coppia con la quale hai fatto della ginnastica molto interessante, una sera al Plastic vedono te e il Dottorino.
Fintanto che il Dottorino non ha ceduto dando pubblico spettacolo, loro ogni volta che ti hanno visto chiedevano “ma il tuo amico ci starebbe? anche per una cosa in 4”.
Per la serie: ora che ho conosciuto la sorella più bella, tu sei uno scarto.
3
Tu conosci un ragazzo secoli fa.
Lo rincontri secoli dopo.
Lui vede il Dottorino.
E se lo vuole fare.
Esempio concreto: venerdì sera al Vogue, il brasiliano che prima si limona te perché vuole portare a casa il tuo bagaglio culturale.
Poi vede il Dottorino e inizia a fargli una corte serrata.
Usando te per baciarlo (leggasi un bacio a 3).
Esempio concreto 2: sei a letto dopo il Plastic con uno dei maschi più arrapanti che ti siano capitati nell’ultimo anno e lui cosa dice? “Carino il tuo amico dottore”.
Sei stato vicino all’assassinio ma poi hai pensato che casa tua era troppo piccola per farne un plastico a Porta a Porta.
Ora, posto che nella vita non fai solo orge, anche se questo si potrebbe evincere dalla lettura di quanto sopra riportato, vuoi dichiarare ufficialmente che ti hanno ridotto le palle come due mongolfiere.
Perché sì il Dottorino dimostrerà 5-6 anni in meno di quanti ne ha (anche in questa versione vorrei-essere-freddy-mercury-invece-sembro-solo-più-sbattuto), il Dottorino sarà anche più carino e più sour di te (non a caso gli hai sbavato dietro per un buon semestre), il Dottorino sarà anche più agile e sensuale nei movimenti e nel ballo (e sì lo sai che tu fai effetto elefanti-di-fantasia quando balli, ma te ne fotti) ma cari tutti tenete presente che:
  • a- sebbene tu sia la sua PR e la sua PA, non sei anche il suo assaggiatore di batacchi né tanto meno ti occupi della selezione all’ingresso del suo lato B.
  • b- non puoi andare in analisi perché la gente ti fa crollare l’autostima, non guadagni abbastanza e vuoi tenere i tuoi soldi in più per ubriacarti appena hai due minuti liberi
  • c- si tenga presente che – salvo rare eccezioni – per portarsi a letto il Dottorino uno deve investire in una cena.. E’ chiaro? Per 20 minuti di sesso – il più delle volta in macchina – pretende di essere portato a cena! Un comportamento da frigida! Pensare che con te basta mezzo limone e una canna e non opponi più alcuna resistenza.
Quindi, ti ritrovi qui gentilmente a chiedere alla popolazione rive gauche di Milano di smetterla.
Perché va bene tutto, ma chi vuole lui, che stia alla larga da te.
Perché a te fare come il sommelier che prova il vino e poi lo fa bere a qualcun altro non sta bene.
Se apri la boccia, te la scoli tutta. Da solo.
E quando è finita, via nel sacco della differenziata (che prima o poi dovrai iniziare a fare).
Niente generosità, niente fratellanza, niente condivisione.
Tu sei egoista e vuoi tutto per te.
Che sia chiaro.

2 risposte a "Mobbasta veramente però"

Add yours

  1. Mi strappi sempre un sorriso, riesci a far apparire Milano ed il “nostro” mondo più semplice: senza inutili orpelli, senza pregiudizi e riportando tutto e tutti con i piedi per terra.

    Sei un ragazzo con due lati: il primo traspare ad una prima lettura del tuo blog, il secondo emerge e si nascone tra le righe, dalle chiacchiere su msn.

    chissà se riconosci chi sono; al contrario del Dottorino, non credo di avere un nomignolo: sono certo che capirai però chi sono.

    D.M.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: