Colpito e Affondato

Questo non è un post divertente.

E nemmeno scritto particolarmente bene.

Non ti offendi se il lettore deciderà di saltarlo.
Che prima o poi Remolabarca avrebbe scoperto del blog era cosa certa.

Anzi, forse freudianamente parlando, il tuo errore nell’inserire un commento su Facebook in cui lo citavi è stato un lapsus.
Sta di fatto che tra ieri e oggi hai passato la giornata a pensare come avrebbe reagito.
Ha reagito male.
Ha colpito, quando lo hai sentito, per affondare. E ti ha colpito e affondato.
Dicendoti che di lui non sai più nulla.
Che sei libero di parlare di te (e delle tue porcate da troia, sottointeso) ma non di lui.
E tu non hai potuto far altro che fargli notare che qui si parla sempre bene di lui.
E la telefonata è anche finita bene, ironizzando su Ugo che poi non si chiama così e che, sebbene sia un cesso con un’orrida cravatta, non ha la colpa di chiamarsi come Fantozzi o come la talpa di Sky.
Può anche essere che Remolabarca abbia solo rosicato.
Anzi, sapendo qual era l’ultimo post quando ha letto il blog potrebbe tranquillamente essere così.
Solo che ti ha colpito. E affondato.
Facendoti tornare indietro.
A pensare che non ti bastano 4 mesi per voltare davvero pagina.
A pensare che ti meriti del kebab pieno di salse e del Vodka Lemon.
Per dimenticare questo terribile lunedì, affogando nelle calorie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: