Con la tua storia fra le dita

E’ da poco passata la mezzanotte e sono due mesi esatti che la tua storia con Remolabarca è finita.

Storia a cui hai scelto, per linea editoriale diresti se fossi un blogger con più di due lettori di numero, di non dare troppo spazio. Per rispetto di quello che è stato. Per tenere per te le sensazioni, i silenzi, le mancanze.
E’ anche vero che è giusto spendere due parole.
Per definire una storia che è stata pulita come mai credevi potesse esistere nel mondo gay. Ma forse anche in quello etero.
Per raccontare una storia che ti ha fatto fare delle rinunce ma che non ti ha creato un solo rimpianto.
Per capire davvero cosa vuol dire pensare “per sempre” con una persona accanto.
Sai che dopo Remolabarca ne verrà un altro. E forse un altro ancora. E che magari qui o altrove scriverai o semplicemente penserai che li ami da morire, come nessuno mai prima.
Però vuoi che resti agli atti che lo pensavi.
Vuoi ricordarti che Remolabarca lo hai amato con tutto il cuore, con tutto te stesso, più di quanto pensavi fossi in grado di fare.
E che non c’è Vodka Lemon, non c’è limone, non c’è copula, non c’è ragazzo che riesca a colmare il vuoto che ha lasciato.
Andandosene, come dice la canzone, con la tua storia fra le dita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: