Cesso al Sesso

Hai imparato a tue spese che la sessualità è fluida, che l’abitudine stimola nuove fantasie, che nuove fantasie generano esperienze più spinte, che esperienze più spinte portano ad allontanare l’asticella della “perversione”. Quindi mai dire “così, con nessuno mai”.

Certo sei abbastanza sicuro di non trovare eccitante il passaggio di vomito da una bocca all’altra e nemmeno l’idea di fungere da latrina umana per le feci del tuo partner. Ora che ci pensi bene, non ti aggrada nemmeno l’idea di trovarti con mezzo braccio inserito tra le tue emorroidi.

Però queste pratiche credi che si possano comunque definire “perversioni”. Nel senso una cosa è giocare a fare lo schiavo, una cosa è godere della cascata d’oro del partner, un’altra cosa è usare le feci in un rapporto sessuale.

Ci sono poi delle pratiche (o più correttamente, dei metodi di ricerca) che ti lasciano un pò basito.
E passino le chat tematiche, dove si leggono gli annunci più strambi in pubblica (“cerco piedi da leccare a fondo”, “cerco batacchio che mi sfondi per ore”, “cerco uomo maturo sovrappeso e minidotato che mi faccia da padre padrone”, “cerco genero$o per lunghe sedute di sesso, io 20 anni a-p, dotato e porco”).

Ma parliamo degli annunci sessuali negli autogrill.
Non stai parlando di sesso negli autogrill, del resto a chi non è mai capitato di farsi fare un pompino in autostrada?
Fai, piuttosto, riferimento a quegli annunci scritti sui muri dei cessi dove improbabili soggetti cercano improbabili pratiche… tipo
“Molto dotato cerca donna per divertimento” ora, è vero che molti frequentatori di toilette autostradali sono donne mancate, ma è difficile che una donna biologica legga un annuncio nel bagno degli uomini.
oppure
“Camionista cerca ragazzo max 28 per intense fottute, chiamare il xxxxx”. Ti chiedi: ma se questo fa il camionista sarà sempre in giro, che senso ha lasciare un annuncio nel cesso dell’autogrill di Firenze Sud se domani sarai a Palermo e dopodomani a Dussendorf?

E più in generale, anche gli annunci “localizzati” (es. “zona Bologna sud”), che senso hanno in un posto dove le persone sono necessariamente di passaggio?

Sono questi dubbi atavici che ti poni ogniqualvolta ti sgrulli il batacchio in autostrada. Dubbi senza risposta.

Purtroppo però la civiltà si sta diffondendo e di questi annunci se ne vedono sempre meno. Le società che hanno in gestione i cessi li stanno rendendo quasi ovunque dei posti puliti e vivibili.

Forse si potrebbe far partire una petizione on line. Cancellarli potrebbe essere considerata discriminazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: